"L'unica costante e' il cambiamento" - Eraclito

I confini del corpo dei bambini

Uno spunto per riflettere sul rispetto del corpo dei nostri bambini.. pensieri importanti per prevenire l'abuso e dare consapevolezza ai bambini stessi sul rispetto del proprio corpo:

Da pagg.70, "Bambini e basta" della psicoterapeuta e mediatrice familiare Irene Bernardini:

"Il corpo dei nostri bambini, a saperlo guardare, a saperlo vedere, chiede rispetto dei suoi confini, chiede gesti diversi a seconda dell'età, a seconda del contesto [...] I ragazzini si difendono da soli: sono in corso i grandi preparativi per accogliere ben altri baci. Ma i piccoli non sono altrettanto capaci di scegliere i baci e le carezze: tocca a noi. [...] Mi autoassegno il ruolo di portavoce dei bambini e, da bambino, provo a dire la mia: I baci sulla bocca se li danno gli amanti, noi abbiamo gote piene e lisce fatte apposta per i baci a schiocco. Il seno della mia mamma non si tocca, sopporterò di sapere che sono altri abilitati ad accarezzarlo, e che è cosa molto diversa da quella meravigliosa dispensa di latte e consolazione di un tempo, tutt'altra cosa: me ne farò una ragione e conserverò quel sogno per le bellissime ragazze che conquisterò da grande. Che meraviglia i baci e le pernacchie sulla pancia e sul sedere quando sono bebè, e anche le lodi al mio maestoso pisello o alla mia paffuta patatina quando mi cambiate il pannolino, però non esagerate, non indugiate, ché ci ho anche io le mie sensazioni di piacere ma è presto per incoraggiarle, ne ho di strada da fare per orientarle, e poi, per favore, ora che non sono più un bebè, lasciate stare, insomma, un po' di rispetto: i confini del mio corpo mi servono intatti se voglio diventare una persona. Va bene mostrarsi nudi, tutti quanti, nell'andirivieni del lavati-vestiti in famiglia, ma quando vedete che il mio sguardo , crescendo, si fa un poco più assiduo, un poco più malizioso, dateci un taglio: io voglio fare le mie fantasie in pace senza l'interferenza conturbante del corpo nudo di mia madre o di mio padre. [...]".

(grassetto nostro)

Blue Flower

2017  Chiara Caravà P.IVA 03131100129   /vellori.it
logotype